BiblioSI, mediateca del mediterraneo, biblioteche comune di cagliari, cagliari, Sebina, biblioteche, catalogo, opac, catalogo biblioteche, Sardegna

Mem - Mediateca del Mediterraneo

Indirizzo:

Via Mameli, 164

09123 Cagliari

Contatti:

Centralino: 070 6773859

Mail: mem@comune.cagliari.it

Servizi:

Archivi, Biblioteche, Spazio giovani, Spazio Ragazzi, Spazio Bambini, Sala Studio, Spazio Eventi, Spazio Mostre, Salette per attività di gruppo, Postazioni Internet, Free Wi-Fi, Visite guidate, Esposizioni documentarie.

Orari

Orario di apertura al pubblico:

  • dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 19.00;
  • sabato dalle 9.00 alle 13.30
  • domenica chiuso.

Per gli orari dei singoli servizi, si rinvia alle pagine di riferimento.

 

 

È un polo culturale innovativo che offre molteplici servizi informativi gratuiti per il cittadino. Mette a disposizione ambienti dedicati allo studio, alla ricerca bibliografica, archivistica e multimediale.

La MEM è la sede dell’Archivio Storico Comunale, della Biblioteca Centrale e di quella di Studi Sardi che si articolano in molti servizi culturali e informativi destinati a tutti secondo le diverse fasce di età e di interesse.

Dal 2011 la MEM è anche lo spazio pubblico che ospita eventi, esposizioni, mostre, convegni e proiezioni e altre attività che testimoniano la vitalità della città.

La Mediateca del Mediterraneo è parte del quartiere storico di Stampace e occupa una vasta area che, dal 1923 per 28 anni, è stata la prima sede dello stadio del Cagliari Calcio e dagli anni ’50 è stata invece sede del Mercato Civico di cui conserva la struttura architettonica esterna.

Il progetto, pur rispettando la struttura originaria, si basa su elementi architettonici innovativi che per soluzioni strutturali, per la grande quadratura degli spazi e l'accuratezza della composizione degli ambienti, connotano un'alta qualità realizzativa che fa dell'edificio un riferimento non solo comunale.

La struttura ad anello che si sviluppa per tre piani, circonda lo spazio della corte aperta, cuore del sistema, ed è accessibile da un giardino geometrico costituito da due ampie vasche di terra e aranci. I luoghi di fruizione culturale affacciano sulla corte con ampie vetrate che mostrano le funzioni ospitate all’interno. Simbolicamente testimoniano la vocazione della struttura e della città alla multiculturalità intesa come incontro della memoria storica e della visione del futuro di Cagliari e della Sardegna coerenti alla cultura del Mediterraneo.